logo

Passione per l'Innovazione. Considerazione per i Pazienti.

Daiichi Sankyo Italia S.p.A.

Ci uniamo all’azione globale per ridurre l’impatto del COVID-19 sui pazienti oncologici

292 organizzazioni a livello mondiale chiedono di identificare l’impatto della pandemia sui servizi oncologici e di progettare soluzioni adeguate per mitigarlo

Nella Giornata Mondiale della Salute 2021, ci siamo uniti alla ECPC (European Cancer Patient Coalition) e abbiamo firmato la "Lettera congiunta su Covid-19 e cancro", inviata a organismi come l'OMS o la Commissione UE, che invita i responsabili politici a identificare l'impatto della pandemia sui servizi oncologici, con l’obiettivo di sviluppare e progettare soluzioni adeguate per mitigarlo. Questa azione congiunta vuole anche incoraggiare le autorità politiche a intraprendere un'azione globale per garantire che i pazienti possano accedere alla diagnosi e al trattamento in modo sicuro e che i servizi oncologici siano dotati di risorse adeguate nel lungo termine. Siamo orgogliosi di sostenere questa iniziativa solidale assieme a tutta la comunità dei pazienti oncologici.

L'impatto del COVID-19 sui pazienti oncologici

Nell'ultimo anno, a causa della pandemia di COVID-19, i sistemi sanitari sono stati sottoposti a una pressione senza precedenti. 1 Questo ha esposto i pazienti fragili a rischi significativi.2 I dati provenienti dall'Italia dimostrano ,infatti, che oltre il 20% della mortalità da COVID-19 è stata riscontrata nei pazienti oncologici.3

Le categorie di pazienti con tumore a maggior rischio di infezione da COVID-19 sono:4

  • Pazienti sottoposti a chemioterapia o che hanno ricevuto chemioterapia negli ultimi 3 mesi
  • Pazienti sottoposti a radioterapia estensiva
  • Persone che hanno subito un trapianto di midollo osseo o di cellule staminali negli ultimi 6 mesi, o che stanno ancora assumendo farmaci immunosoppressori
  • Persone con neoplasie ematologiche che danneggiano il sistema immunitario anche se non hanno avuto bisogno di cure (per esempio, leucemia cronica, linfoma o mieloma).

La Coalizione europea dei pazienti oncologici

La ECPC è la più grande associazione europea per pazienti oncologici, che comprende tutti i 27 Stati membri dell'UE, e molti altri paesi non europei. ECPC è stata fondata ufficialmente nel 2003 con il motto “Nothing about us, without us!" e si pone come obiettivi principali la promozione dei diritti fondamentali dei malati di cancro in Europa, farsi portavoce dei malati oncologici in Europa,  garantire l'accesso tempestivo ed uguale per tutti alla diagnosi, al trattamento e alla cura, nonché supportarela ricerca contro il cancro. Per saperne di più clicca qui.

Riferimenti:

  1. Beyond containment: Health systems responses to COVID-19 in the OECD
  2. Impact of the COVID-19 Pandemic on Cancer Care: A Global Collaborative Study Abdul Rahman Jazieh, Hakan Akbulut, Giuseppe Curigliano, Alvaro Rogado, Abdullah Ali Alsharm, Evangelia D. Razis, Layth Mula-Hussain, Hassan Errihani, Adnan Khattak, Roselle B. De Guzman, Clarissa Mathias, Mohammad Omar Farouq Alkaiyat, Hoda Jradi, Christian Rolfo, and on behalf of the International Research Network on COVID-19 Impact on Cancer Care JCO Global Oncology 2020 :6, 1428-1438
  3. ECPC’s communication about cancer and COVID-19 - ECPC - European Cancer Patient Coalition
  4. ECPC’s communication about cancer and COVID-19 - ECPC - European Cancer Patient Coalition