logo

Passione per l'Innovazione. Considerazione per i Pazienti.

Daiichi Sankyo Italia S.p.A.

La Nostra Storia

2014

Daiichi Sankyo ha acquisito l'azienda di biotecnologie Ambit Biosciences. Nel nostro stabilimento produttivo tedesco a Pfaffenhofen, vicino Monaco, è stata inaugurata una nuova struttura per lo Sviluppo Farmaceutico con oltre 100 dipendenti che lavorano in un ambiente di 5.000 metri quadri.

2013

In occasione del congresso Europeo di Cardiologia (ESC), Daiichi Sankyo ha presentato i risultati di fase 3 dello studio Hokusai-VTE con edoxaban, inibitore del fattore Xa. Un mese dopo l’azienda ha annunciato i risultati dello studio di fase 3 ENGAGE AF-TIMI  condotto in pazienti con FA non valvolare.

2011

Dopo il terremoto che ha colpito il Giappone, Daiichi Sankyo Europe ha sostenuto i colleghi nipponici.

L’Azienda ha lanciato un’iniziativa solidale chiamata “Daiichi Sankyo Children Aid” per sostenere molti bambini delle aree colpite dal terremoto in Giappone.

2010

Daiichi Sankyo continua la sua strategia di crescita inaugurando una nuova filiale in Turchia- il mercato farmaceutico con il maggiore tasso di crescita in Europa. Inoltre, l’azienda amplia la propria rete operativa esterna acquisendo  informatori scientifici della Merck Serono in Francia, Germania, Italia, Irlanda e Turchia. Il numero di collaboratori in Europa aumentò da circa 1,700 unità nel 2007 a 2,500 nel 2010.

2009

Il nuovo farmaco antipiastrinico prasugrel, utilizzato nella prevenzione di eventi aterotrombotici , viene lanciato in diversi mercati europei e negli Stati Uniti. L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) autorizza l’immissione in commercio di prasugrel.

In Europa, la rete di informatori scientifici del farmaco viene potenziata grazie alla rilevazione di risorse umane dalla Merck Serono in Irlanda e in Italia.

2008

Per rafforzare ulteriormente la posizione nel campo delle terapie oncologiche, Daiichi Sankyo ha acquisito nel 2008 la società biotecnologica tedesca U3 Pharma, con base a Martinsried.

L’acquisizione della quota azionaria di maggioranza della Ranbaxy, la più importante azienda farmaceutica indiana, ha segnato una tappa fondamentale nell’implementazione dell’Hybrid Business Model di Daiichi Sankyo.

Inoltre, il numero di collaboratori cresce sensibilmente grazie all’acquisizione di un team specializzato di informatori scientifici proveniente dalla Merck Serono in Francia, Germania, Irlanda e Turchia.

2007

Nel 2007 vengono ampliati e ammodernati gli stabilimenti di produzione di Pfaffenhofen (Germania).

2006

Il 1° luglio 2006 viene fondata in Germania la Daiichi Sankyo Europe, nuovo headquarter europeo. Le attività commerciali nel Regno Unito e in Germania vengono integrate.

2005

Sankyo e Daiichi si fondono dando vita a Daiichi Sankyo Company, Limited.

2002

Sankyo lancia olmesartan, antagonista del recettore dell’angiotensina II per il trattamento dell’ipertensione.

Per ampliare la presenza europea dell’azienda ed accedere al mercato francese, uno dei più interessanti in Europa per il settore farmaceutico, Sankyo acquisisce la Laboratoires Fornet, con sede a Neuilly-sur-Seine, nei dintorni di Parigi.

1997

La filiale tedesca di Sankyo, Luitpold Pharma, cambia la sua denominazione in Sankyo Pharma.

1990

Sankyo acquisisce la Luitpold-Werk, assicurandosi così la presenza in Europa e in America Latina.

1985

Sankyo apre due filiali internazionali: la prima a New York, Stati Uniti, e la seconda a Düsseldorf, Germania. Questo permette all’azienda di condurre studi clinici oltreoceano indispensabili ad ottenere l’autorizzazione internazionale per i nuovi farmaci. Inoltre, la Luitpold apre una nuova filiale in Austria, segnando l’inizio dell’attività dell’azienda in questo paese.

1981

Dal 1981 al 1986, la fondazione delle filiali negli Stati Uniti, in Portogallo e nel Regno Unito contribuiscono ad ampliare la presenza internazionale della Luitpold. Ancora gestita dalla famiglia fondatrice, la Luitpold non ha successori che subentrano nel business di famiglia.

1962

A partire dal 1962, l’azienda ha  rafforzato la sua presenza a livello internazionale aprendo filiali in Brasile, Spagna, Svizzera  e Italia e, costruendo un secondo stabilimento produttivo ad Altkirch, in Francia. A quel tempo, questo sito era uno dei più moderni impianti nella regione alsaziana e ha ottenuto numerosi riconoscimenti per i suoi elevatissimi standard ambientali.

1950

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, le attività commerciali sono state interrotte per diverse settimane ma, nel tempo di alcuni mesi, la Luitpold-Werk è riuscita a fronteggiare le numerose difficoltà dello scenario commerciale post-bellico. Negli anni ’50 e ’60 la Luitpold ha aperto alcuni nuovi uffici a Monaco e costruito il nuovo stabilimento produttivo a Pfaffenhofen.

1943

Nel 1943, lo stabilimento in Zielstattstrasse è stato distrutto in seguito ai bombardamenti della città di Monaco. Ciò nonostante, le attività commerciali proseguivano, nei limiti delle possibilità dell’azienda, e i singoli reparti vennero trasferiti temporaneamente in 10 uffici e laboratori sparsi per la città. In seguito ai nuovi sviluppi, l’azienda ha deciso di costruire un nuovo impianto di produzione a Pfaffenhofen, circa 60 chilometri a nord di Monaco.

1942

Nel 1942, il numero di risorse umane impiegate raggiunse circa 300 unità, anche se a quei tempi l’approvvigionamento delle materie prime era difficoltoso e le esportazioni erano limitate. 

1928

Luitpold-Werk ha iniziato la sua attività commerciale con 10 dipendenti in un ufficio di Monaco, registrando nel tempo una crescita stabile che l’ha spesso portata a cambiare sede, prima di costruire il suo primo stabilimento in Zielstattstrasse, a Monaco, nel 1928 – la stessa strada dove oggi è situato l’headquarter europeo di Daiichi Sankyo. Dalla sua apertura il numero di dipendenti salì ad oltre 100 unità. La Luitpold nei primi anni produceva principalmente enzimi digestivi distribuiti in circa 50 paesi in tutto il mondo.

1910

Il Dr. Umetaro Suzuki, consulente scientifico della Sankyo nel 1920, scopre la presenza della vitamina B1 nella crusca di riso. 

Il suo lavoro costituisce il fondamento della tecnica sulle vitamine. La vitamina B1 svolge molteplici funzioni nell’organismo, ed è indispensabile soprattutto per il buon funzionamento del sistema nervoso. 

Le origini di Daiichi Sankyo Europa risalgono alla Luitpold-Werk, un’azienda farmaceutica fondata il 22 Gennaio del 1910 a Monaco, Germania.