logo

Passione per l'Innovazione. Considerazione per i Pazienti.

Daiichi Sankyo Italia S.p.A.

Un supporto agli orfani con disabilità

Daiichi Sankyo dal 2014 ha sostenuto Pascale Vayer e la sua associazione “Little Hearts” portando speranza agli orfani dell’Est Europa. Quest’anno abbiamo ricevuto un'ulteriore richiesta di aiuto. Nella primavera del 2015 Pascale Vayer ha fatto visita agli orfanotrofi dell’Ucraina per una valutazione delle principali necessità.

Può raccontarci qualcosa del suo viaggio nell’Europa orientale?
Pascale Vayer: la nostra visita agli orfanotrofi è stata molto intensa e siamo tornati a casa determinati nel sostenere questi bambini. Gli educatori che abbiamo incontrato non ricevono sufficienti aiuti economici per migliorare le condizioni di vita di questi ragazzi che vivono negli orfanotrofi. In particolare, l’orfanotrofio in Vysokiy (Ucraina) offre un tetto a 96 bambini dell’età compresa tra i 4 e i 18 anni con malattie neurologiche, paralisi celebrale e lesioni al midollo spinale.

Una terapia per una vita migliore

Il direttore dell’orfanotrofio ha richiesto l’attrezzatura per una sala di fisioterapia, in grado di aiutare i bambini a superare le loro difficoltà quotidiane per poter condurre una vita migliore e più attiva.  

L’orfanotrofio è privo anche delle più essenziali attrezzature?
Si, ci sono finanziamenti pubblici per il cibo e alloggi provvisori ma nessun sostegno per terapie in grado di cambiare le prospettive di vita di questi ragazzi. Anche la semplice attrezzatura per la stimolazione muscolare può fare la differenza nel migliorare l’efficacia della terapia.

Qual’è stata la sua impressione generale della situazione in Ucraina?
È incredibile vedere così tanta povertà solo a poche centinaia di kilometri da Vienna. Gli orfani sono bambini come tanti altri al mondo, desiderano una vita migliore e sono sempre ottimisti nonostante la loro situazione.