logo

Passione per l'Innovazione. Considerazione per i Pazienti.

Daiichi Sankyo Italia S.p.A.

Il nostro impegno per contrastare la diffusione del COVID-19

Vogliamo esprimere la nostra sincera solidarietà a tutte le persone nel mondo che sono state colpite dal coronavirus, augurando loro una sincera e rapida guarigione, con la speranza che la pandemia finisca al più presto.Il gruppo Daiichi Sankyo è attivamente impegnato con diverse misure e iniziative per combattere la diffusione del COVID-19, come la ricerca e lo sviluppo di possibili vaccini, la continua fornitura di prodotti ed il sostegno in termini di CSR. Inoltre, stiamo anche adottando misure proattive per prevenire la diffusione della pandemia e proteggere i dipendenti e le loro famiglie limitando le interazioni e promuovendo l'implementazione del lavoro da remoto.

I Nostri sforzi

1. Le attività di R&S per i vaccini e le terapie contro il COVID-19

Daiichi Sankyo ha istituito una task force a livello aziendale per promuovere la ricerca e lo sviluppo di vaccini e farmaci destinati a COVID-19. Sfruttando al meglio la nostra esperienza centenaria nella R&S come azienda farmaceutica innovativa, e anche in collaborazione con istituzioni esterne, siamo attivamente coinvolti nello sviluppo di un trattamento per COVID-19, che rappresenta attualmente un'urgente necessità globale.

Daiichi Sankyo sta anche partecipando ad uno studio denominato "Fundamental Research on the Control of a Novel Coronavirus (2019-nCoV)" condotto dell'Agenzia Giapponese per la Ricerca e lo Sviluppo Medico (AMED) nell'ambito del progetto Innovative Medicines Research Promotion for the Suppression of Emerging and Re-Emerging Infectious Disease guidato dal Prof. Yoshihiro Kawaoka, dell’Istituto di Scienze Mediche dell’Università di Tokyo, in qualità di Principal Investigator. Siamo orgogliosi di contribuire ad affrontare una delle sfide per lo sviluppo del vaccino che l'AMED sostiene come parte di un urgente sforzo governativo contro la diffusione mondiale di COVID-19.

Il nostro obiettivo è quello di utilizzare la nostra nuova tecnologia di trasporto dell'acido nucleico per lo sviluppo di un vaccino genetico (mRNA) contro COVID-19 che determini risposte immunitarie appropriate contro gli antigeni di COVID-19, ottenendo così una prevenzione migliore e più pratica. La nostra tecnologia si concentra sulla formazione di nanoparticelle lipidiche, sulla stabilizzazione dei principi attivi farmaceutici e sull'introduzione di acido nucleico nelle cellule immunitarie, con l'obiettivo di indurre una risposta immunitaria superiore a quanto ottenuto con la tecnologia convenzionale dei vaccini

2. Continua fornitura e distribuzione dei prodotti

Stiamo adottando le misure necessarie per garantire la fornitura e la distribuzione dei nostri prodotti in tutto il mondo. Finora non ci sono state interruzioni nella distribuzione e consegna dei nostri farmaci ai pazienti che ne hanno bisogno. Ma continueremo a monitorare attentamente la situazione per verificare eventuali cambiamenti.

3. Studi Clinici

Poiché la sicurezza dei pazienti è la nostra priorità, stiamo conducendo studi clinici in stretta collaborazione con i nostri sperimentatori e con le CRO alla luce delle recenti linee guida delle autorità sanitarie, tenendo anche conto dell’impatto che il virus ha avuto sulla salute pubblica e sulle strutture di assistenza primaria. Abbiamo temporaneamente sospeso l'arruolamento di nuovi pazienti in alcuni studi a causa delle condizioni delle aree/paesi coinvolti e della necessità di concentrare le risorse sanitarie per contrastare la pandemia. Alcuni di questi studi hanno ripreso l'arruolamento di nuovi pazienti, mentre altri rimangono temporaneamente sospesi.

Poiché si tratta di una situazione in rapida evoluzione, continueremo ad adattarci e a fornire indicazioni aggiornate e tempestive sulla ricerca clinica di Daiichi Sankyo. In particolare, stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri sperimentatori e con il personale coinvolto per contribuire a garantire la sicurezza di tutti e consentire il proseguimento degli studi clinici.

4. Aiuti

Daiichi Sankyo ha fatto una donazione di 1 milione di dollari al Fondo di solidarietà con l’OMS per il COVID-19 attraverso il Japan Center for International Exchange. Il Fondo, istituito per sostenere il lavoro dell'OMS, è sostenuto dalla Fondazione delle Nazioni Unite e dalla Fondazione di Filantropia Svizzera. Questa donazione fa parte del contributo globale di Daiichi Sankyo alla società alla luce della necessità di sostenere le misure mondiali contro COVID-19 e delle preoccupazioni per la rapida diffusione della pandemia in aree dove l'accesso all'assistenza sanitaria è inadeguato. Daiichi Sankyo ha, inoltre, effettuato una donazione di 1 milione di yuan all'Associazione della Croce Rossa Cinese e, a febbraio, una donazione di farmaci alle strutture di assistenza primaria della città di Wuhan per sostenere le risposte locali alla pandemia.

Anche le filiali del gruppo Daiichi Sankyo in tutto il mondo hanno fronteggiato l’emergenza con diverse iniziative di CSR per supportare le specifiche necessità nei loro Paesi o nelle loro regioni.

La nostra filiale statunitense, Daiichi Sankyo, Inc., ha fatto donazioni alla Croce Rossa Americana e ad altre organizzazioni locali con programmi dedicati alla pandemia COVID-19. Inoltre, ai dipendenti statunitensi con competenze scientifiche, è stata data la possibilità di dedicare del tempo extra ad attività di volontariato per contribuire ad alleviare la pressione degli operatori sanitari impegnati in prima linea.

Le nostre affiliate europee hanno sostenuto un gran numero di organizzazioni locali e regionali sotto forma di donazioni sia finanziarie che di beni, comprese le attrezzature per gli ospedali. Il nostro Headquarter europeo, Daiichi Sankyo Europe GmbH, ha fatto una donazione di 100.000 euro alla città di Pfaffenhofen, vicino a Monaco, dove si trova uno dei nostri stabilimenti di produzione, destinata all'acquisto di mascherine.

In Italia, la filiale ha inviato fondi a 4 strutture ospedaliere: una in Emilia, due in Lombardia, la regione più impattata dalla pandemia ed una nel centro. Daiichi Sankyo Italia ha anche lanciato una campagna interna di raccolta fondi, dando a tutti i dipendenti la possibilità di aderire, su base volontaria, inviando il proprio contributo ad uno o più degli ospedali selezionati. Le donazioni dei dipendenti hanno raggiunto il considerevole importo di 10.000 euro – cifra che è stata poi raddoppiata dalla filiale seguendo la stessa destinazione dei fondi decisa dai dipendenti.

DSIT ha, inoltre, sostenuto due iniziative dell’associazione di pazienti FederAnziani.

La prima consiste in un vademecum che, in 20 punti, ha l'obiettivo di dare utili consigli e tutelare gli anziani dalla disinformazione, da possibili frodi e dalle fake news legate al Coronavirus (diffuse attraverso i social media, i messaggi whatsapp, il passaparola). Il vademecum è stato sviluppato in collaborazione con un prestigioso Advisory Board scientifico a sostegno di questa fascia più vulnerabile della popolazione per meglio proteggerla da possibili rischi. La seconda iniziativa sostenuta, chiamata "Emergenza solitudine", ha previsto la creazione di un numero verde nazionale per offrire supporto psicologico agli anziani che vivono soli e che l’emergenza Coronavirus costringe in casa.